/ La CUPRA e-Racer si presenta al pubblico in occasione del Campionato mondiale di Formula E che farà tappa a Roma
/ La prima turismo da gara 100% elettrica vanta una potenza massima di 680 CV e un’accelerazione 0-100 km/h in soli 3,2 secondi
/ L'obiettivo di CUPRA è ridefinire il futuro delle corse: una nuova competizione più pulita ed efficiente, dove la tecnologia e la connettività svolgono un ruolo chiave
/ La CUPRA e-Racer anticipa il futuro e prevede una competizione tra automobili completamente elettriche entro il 2019


Verona, 12-4-2018 – Il Campionato del Mondo di Formula E fa tappa a Roma. Il prossimo 14 aprile, il primo appuntamento europeo della competizione animerà le strade della città capitolina, che si approntano ad accogliere per la prima volta nella storia un premio con protagoniste assolute le monoposto internazionali.


In questa occasione, poche settimane dopo la première internazionale avvenuta al Salone di Ginevra, la CUPRA e-Racer – “belva” di Barcellona 100% elettrica e basata sulla Cup Racer alimentata a benzina – arriva in Italia. E non poteva esserci un palcoscenico migliore.


Il marchio CUPRA farà il suo debutto davanti al pubblico italiano con un proprio stand espositivo posizionato all’interno dell’Allianz E-Village, un’area prossima alla pista e destinata all’intrattenimento degli spettatori del Campionato. Svariate saranno le attività a disposizione del pubblico, con l’obiettivo di avvicinare i partecipanti al mondo delle gare e offrire loro un’esperienza a 360°, dalla presentazione dei più recenti ritrovati in termini di auto elettriche e ibride, ai simulatori di corse, alla possibilità di incontrare i piloti prima che raggiungano la pista, durante le sessioni di autografi.


La CUPRA e-Racer è una vettura da gara in grado di erogare una potenza continua pari a 408 CV (300 kW) e un picco massimo di 680 CV (500 kW), con un unico rapporto con sistema di gestione della coppia e trazione posteriore. La CUPRA e-Racer vanta inoltre un sistema di nuova concezione per la visione posteriore che si avvale di tre telecamere che prendono il posto degli specchietti esterni della vettura, con visualizzazione direttamente sul quadro strumenti.


Oltre a essere molto meno inquinante e più ecologica, la CUPRA e-Racer è molto più silenziosa. Il modello vanta prestazioni eccezionali, ancora migliori di quelle di un modello da competizione tradizionale. La CUPRA e-Racer può raggiungere una velocità massima di 270 km/h, con un’accelerazione 0-100 km/h in appena 3,2 secondi e 0-200 km/h in soli 8,2 secondi.


E non è tutto. I vantaggi offerti sono infatti molteplici, a cominciare dal fatto che un motore elettrico è molto più semplice e richiede molta meno manutenzione ma, soprattutto, è più efficiente, in quanto usa praticamente tutta l’energia fornita. Al contrario, un motore a combustione utilizza solo (nel migliore dei casi) fino al 30% dell’energia generata dal carburante. Inoltre, l’energia cinetica è sfruttata per recuperare la potenza in fase di frenata e decelerazione. L’accelerazione risulta poi notevolmente migliore, in quanto una vettura elettrica ha a disposizione la coppia massima dal momento stesso in cui l’acceleratore viene premuto, e non occorre perciò raggiungere un determinato numero di giri al minuto per ottenere le prestazioni massime. Per lo stesso motivo, il cambio non risulta più necessario.


Per un appuntamento importante come l’anteprima a Roma della CUPRA e-Racer, saranno presenti il Dott. Matthias Rabe, Vicepresidente per Ricerca e Sviluppo SEAT S.A., Antonino Labate, Direttore e Responsabile di CUPRA Strategy-Business Development and Operation, e Jaime Puig, Direttore e Responsabile di CUPRA Racing. L’esposizione della CUPRA e-Racer alla tappa italiana del Campionato di Formula E anticipa alcuni eventi appositamente selezionati che, nel corso del 2018, vedranno la partecipazione del nuovo modello in attesa del suo coinvolgimento in una competizione per auto completamente elettriche, previsto per il 2019. La formula, la durata della gara e, in poche parole, il modo di vivere queste competizioni per piloti, team e appassionati saranno completamente diversi, nuovi ed estremamente emozionanti.


“Questa è l’anteprima di ciò che SEAT, in particolar modo attraverso il nuovo marchio sportivo CUPRA, ha in serbo per la mobilità del domani”, dichiara Pierantonio Vianello, Direttore SEAT Italia. “Con la CUPRA e-Racer saremo in grado di stabilire un nuovo modo di correre in pista, portando al debutto una turismo racing completamente elettrica nel mondo delle competizioni. E il risvolto ancor più interessante è che tutte le tecnologie all’avanguardia che stiamo sviluppando con CUPRA non si limitano alla pista, ma ricadranno sulla nostra gamma stradale, a beneficio dei Clienti”.